SOLID LIGHT_ CENTRO STORICO

25-26-27 OTTOBRE
centro storico

Dal 25 al 27 Ottobre Solid Light Festival, l’innovativo format creato da Lazy, torna per la seconda edizione di Videocittà ad animare il centro storico della capitale trasformandolo in un museo di arte digitale a cielo aperto.

Un percorso che esplora le nuove frontiere del mapping architettonico e delle arti digitali, coinvolgendo alcuni tra i più importanti artisti in ambito internazionale e i pionieri di queste nuove e spettacolari forme artistiche.

Location di importantissima rilevanza storico artistica, distanti poche centinaia di metri tra di loro, costituiranno il percorso dell’evento.

La formula vincente dei videomapping stereoscopici (3D) si confermano protagonisti sulle facciate della Basilica di Sant’Agostino e su quella della Basilica di Santa Maria sopra Minerva. Quest’anno i protagonisti saranno il pluripremiato collettivo DarkLight Studio che negli anni ha fatto delle sfide in campo tecnologico e digitale il suo marchio di fabbrica, e il collettivo ceco vision factory, realtà all’avanguardia che ha mosso i suoi passi fin dagli albori di questa complessa forma d’arte.

Al Pantheon un’installazione luminosa site specific, curata da Solid Light Creative Team, dialogherà con la complessa architettura della basilica: un intenso e scenografico fascio di luce uscirà direttamente dall’oculus posto sulla sommità della cupola del Pantheon, sfumando all’infinito nel cielo stellato di Roma, ricongiungendo metaforicamente il cielo e la terra in uno dei luoghi più sacri della capitale.

 

CENTRO STORICO | orario: 20.00-24.00

Basilica di Santa Maria sopra Minerva
Il collettivo vision factory  illuminerà la facciata della Basilica di Santa Maria sopra Minerva con un videomapping dedicato all’unità base della rappresentazione visiva, il Frame. Ogni spettatore potrà riempire i brillanti tasselli con il significato che vuole, per poi uscire da un frame e passare a un altro.

Basilica di Sant’Agostino
Il collettivo Darklight Studio e Riçardo Cancado proietteranno sulla facciata della Basilica di Sant’Agostino la loro Sacred Geometry, un viaggio 3D nel mondo della filosofia antica. Le teorie geometriche di Pitagora, il mito di Hermes e le idee di Leonardo Da Vinci si fondono nel bagliore di un’installazione che sottolinea il rapporto di rispetto e interdipendenza tra l’uomo e il suo ambiente.

Pantheon
Il Solid Light Creative Team, in collaborazione con SPACECANNON, ha disegnato l’installazione Sitespecific 8.92 Misterium Lucis che trasformerà uno dei simboli di Roma grazie all’utilizzo di alcuni tra i più potenti proiettori luminosi oggi in commercio. Un intenso fascio di luce uscirà dall’oculus della cupola del Pantheon: la brillante coda luminosa sarà visibile da oltre 30km chilometri di distanza.